home page 

 

 

 

giornale telematico

del Comune di Isernia

direttore  responsabile  Mauro  Gioielli               

 

comunicato stampa   /  lunedì 15 giugno 2015  /  ore 13:40

Rifiuti. Raccolta porta a porta

 

Questa mattina, a palazzo San Francesco, si è tenuta una conferenza stampa riguardante la raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta. Presenti il sindaco  Luigi Brasiello, l’assessore all’ambiente Marco Amendola e le presidenti della I e della IV Commissione consiliare, Bice Antonelli e Linda Dall’Olio.

L’assessore Amendola ha mostrato delle foto che documentano alcuni inqualificabili episodi di abbandono o di conferimento irregolare dei rifiuti. «Soprattutto i raccoglitori per le deiezioni canine – ha affermato l’assessore – vengono costantemente usati per depositare plastiche, vetri e carta; nonché pannolini, assorbenti e altro ancora. Senza contare l’immondizia gettata in angoli centrali della città, ben lontano dagli appositi luoghi di raccolta condominiale».

«Una situazione insostenibile – hanno affermato Antonelli e Dall’Olio –, alla quale intendiamo porre freno anche con i regolamenti studiati in sede di Commissione consiliare e poi adottati dal Consiglio comunale. Le regole ci sono e le faremo rispettare. La polizia municipale ha già intensificato i controlli e d’ora in poi sarà ‘tolleranza zero’. Si agirà per evitare che alcuni sporchino Isernia a scapito di tanti altri cittadini diligenti che la vogliono tenere pulita e vivibile».

«Ci rendiamo conto che per ogni novità, specie se comporta una sostanziale trasformazione, occorre del tempo – ha affermato Brasiello –. È necessario cioè superare le difficoltà e i disagi iniziali. Ma ormai ogni singolo cittadino deve assumersi le proprie responsabilità. Non basta togliere l’immondizia dalle nostre abitazioni se poi abbandoniamo parte dei rifiuti un po’ ovunque e utilizziamo male i contenitori e gli spazi destinati al conferimento. La città è la casa comune di tutti noi. Se è sporca la città lo è anche casa nostra. La città è il luogo dove viviamo, dove vivono i nostri figli e dove vogliamo che ci sia sempre un ambiente salubre e accogliente. Riflettiamo su questo e comportiamoci di conseguenza».

In chiusura, l’assessore Amendola ha annunciato importanti novità sulla frequenza settimanale e sui giorni della raccolta dei rifiuti, riservandosi di illustrare tali cambiamenti in una prossima conferenza stampa.

 

il direttore