home page 

 

 

 

giornale telematico

del Comune di Isernia

direttore  responsabile  Mauro  Gioielli               

 

News   /  martedì  6 ottobre  2015  /  ore  17:20

Rifiuti abbandonati

 

In riferimento alle recenti notizie di stampa riguardanti la raccolta differenziata e l’abbandono di rifiuti in luoghi del centro cittadino e delle aree periferiche, si precisa che le operazioni di ritiro avvengono dalle ore 5 alle ore 11 del mattino e, pertanto, immagini fotografiche realizzate di pomeriggio o di sera documentano situazioni che esulano dagli effettivi orari quotidiani di raccolta.

Inoltre, per quanto concerne le aree periferiche, si chiarisce che il conferimento non avviene ‘porta a porta’ ma nei cosiddetti ‘cassonetti di prossimità’, e purtroppo si sono verificati episodi di abbandono di rifiuti da parte di non residenti nelle borgate che, dal centro cittadino o addirittura da paesi vicini, sono andati a gettare immondizia in detti cassonetti. Al più presto, quindi, si andranno a monitorare le aree periferiche con la videosorveglianza, sanzionando i trasgressori.

Si specifica, altresì, che la scuola materna di San Leucio, in via del tutto straordinaria, ha talvolta conferito i rifiuti in modo irregolare rispetto al vigente calendario giornaliero e settimanale, così come segnalato dalla Smaltimenti Sud, società appaltatrice del servizio. Tale circostanza ha causato temporanei problemi di accumulo, sempre risolti in modo quasi immediato dalla stessa società. Si esclude, quindi, che vi siano stati pericoli di infezione. Occorre, però, che gli istituti scolastici si attengano con maggiore scrupolo al programma di raccolta.

Si coglie anche l’occasione per confermare che i rifiuti ingombranti possono essere consegnati all’isola ecologica di Le Piane, dalle ore 8 alle ore 13 (dal lunedì al sabato) e dalle ore 15 alle ore 18 (dal lunedì al venerdì).

Infine, è il caso di rimarcare il senso civico che deve animare ogni cittadino. Solo con la collaborazione di tutti è possibile migliorare i servizi fondamentali, rendendoli più efficienti e rispondenti alle reali necessità della città.

 

il direttore

Mauro Gioielli