home page 

 

  

 

giornale telematico del Comune di Isernia

direttore  responsabile  Mauro  Gioielli

 

 

News   /  mercoledì  2  dicembre  2015  /  ore  11:50

Il Commissario Saladino ha incontrato

il Presidente della Provincia Coia

 

Questa mattina, nella sede di palazzo san Francesco, il Commissario Straordinario del Comune di Isernia, dott. Vittorio Saladino, ha incontrato il nuovo Presidente della Provincia, dott. Lorenzo Coia.

«Mi sono congratulato con Coia per la sua recente nomina a Presidente – ha affermato Saladino –, e gli ho augurato un proficuo lavoro al vertice dell’amministrazione di via Berta. Col Presidente ho inoltre parlato di alcune questioni urgenti che riguardano i nostri Enti. Ci siamo soffermati sulle decisioni assunte ieri dalla Regione Molise per il riordino delle Province, col conseguente trasferimento di competenze e di personale. Il Comune – ha aggiunto il Commissario – è interessato ad assorbire alcuni dipendenti della Provincia, sempre che rientrino tra le figure di cui necessitano gli uffici comunali. Con Coia ho anche esaminato alcune difficoltà riguardanti l’edilizia scolastica, trovando una intesa preliminare per l’utilizzazione di aule di scuole provinciali da adibire a sede di istituti scolastici comunali, in attesa della completa realizzazione del nuovo polo legato al progetto ‘Scuola Sicura’».

«Durante l’incontro – ha dichiarato il Presidente Coia – io e il Commissario abbiamo espresso la volontà di intensificare i rapporti di collaborazione fra le due istituzioni che rappresentiamo, specie in un momento come questo in cui le Province si stanno organizzando per il profondo riordino delle funzioni. Ho riscontrato una convergenza di intenti col dott. Saladino, rispetto alle sedi scolastiche e alla collocazione di parte del nostro personale che potrebbe essere riassorbito dal Comune, principalmente quello dei vigili. Abbiamo inoltre ipotizzato la costituzione di un’avvocatura unica che sia di servizio per entrambi gli Enti. È stato un incontro davvero utile – ha concluso Coia – e auspico che ve ne siano altri in futuro, quanto mai necessari per una efficace azione sinergica a beneficio del nostro territorio».

 

il direttore, Mauro Gioielli