home page 

 

  

 

giornale telematico del Comune di Isernia

direttore  responsabile  Mauro  Gioielli

 

 

News   /  giovedì  31 dicembre  2015  /  ore  12:40

Finanziamenti regionali

 

Il Commissario straordinario del Comune di Isernia, dott. Vittorio Saladino, ritiene opportuno fare alcune precisazioni circa le notizie apparse nei giorni scorsi sugli organi d’informazione e riferite alla presunta perdita di finanziamenti regionali per due progetti di razionalizzazione delle fonti energetiche (impianti fotovoltaici e risorse idriche).

In merito al progetto del sistema idrico integrato (sollevamento acque delle sorgenti san Martino: importo 438.500 euro), Saladino chiarisce che il disciplinare di gara trasmesso dalla Direzione Generale della Giunta Regionale prevedeva, in modo anomalo e inattuabile, la medesima scadenza del 20 dicembre 2015 come termine finale sia per l’obbligazione giuridicamente vincolante sia per la data dell’ultima spesa rendicontabile. È stato necessario, quindi, chiedere alla Regione Molise una doppia proroga: per l’obbligazione al 31 maggio 2016, e per il rendiconto al 31 dicembre 2016.

Per quanto concerne, invece, il progetto degli impianti fotovoltaici, il Commissario precisa che la relativa determina regionale è stata notificata al Comune di Isernia solo tre giorni fa (28 dicembre) e il disciplinare allegato a tale atto assegna all’ente attuatore «20 giorni solari dalla data di avvenuta notifica del provvedimento» per trasmettere alla Regione i necessari documenti successivi. A ciò si aggiunga che lo stesso disciplinare concede al Comune anche la possibilità di avanzare «motivata richiesta di proroga» per l’inoltro del progetto esecutivo.

Al fine d’una migliore informazione riguardante questo secondo progetto (fotovoltaico), si segnala altresì l’esigenza vincolante di far fronte alle somme a carico del Comune, pari al 70% dell’ammontare complessivo (euro 1.086.850,52). La rilevanza dell’importo e le procedure di bilancio sono ostacoli non semplici da superare, stante l’esiguità delle risorse finanziarie comunali.

 

il direttore, Mauro Gioielli