home page 

  

 

 

giornale telematico del Comune di Isernia

direttore  responsabile  Mauro  Gioielli

 

 

 

giovedì  12 ottobre 2017  /  ore  12:50

© Comune di Isernia

 

Novità per la raccolta differenziata
METTIAMOLI ALLA PORTA

 

Partirà lunedì prossimo, 16 ottobre, la distribuzione dei nuovi contenitori per la raccolta differenziata a Isernia (centro città). Un apposito sportello per la distribuzione è stato attivato nei locali dell’ex V settore comunale, in località Acqua solfurea, di fronte alla Gea Medica. Lo sportello resterà aperto dal lunedì al sabato, dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 17 (il sabato solo di mattina). Potranno essere gratuitamente ritirati i mastelli gialli per il multimateriale, quelli bianchi per i pannolini, i sottolavelli per l’organico e i sacchetti compostabili.
Le novità per la raccolta dei rifiuti sono state illustrate questa mattina, nel corso d’una conferenza stampa, dall’assessore comunale all’ambiente, Domenico Chiacchiari, e dai rappresentanti della Smaltimenti Sud che gestisce il servizio.

«Con un finanziamento di 140mila euro della Regione Molise e con un altro finanziamento intercomunale – ha dichiarato l’assessore Chiacchiari –, sono stati acquistati i contenitori che saranno distribuiti; fra cui i mastelli di colore giallo che andranno a sostituire le buste attualmente usate per il multimateriale. Il Comune ha pure deciso di regalare ad ogni utenza ben 156 buste utili allo smaltimento dell’organico, per un totale di quasi un milione e duecentomila sacchetti.
Altra novità
– ha aggiunto Chiacchiari – è il bidoncino bianco per la raccolta dei pannolini; chi ne avesse bisogno potrà ritirarlo insieme alle altre attrezzature. Inoltre, c’è ancora disponibilità di compostiere, ossia i grossi contenitori di colore verde scuro da usare per il compostaggio domestico.
I mastelli gialli
– ha concluso Chiacchiari – sono importanti perché consentiranno di fare la cosiddetta ‘spillatura’ finalizzata al calcolo di quanto multimateriale ogni famiglia andrà mensilmente a produrre. Ormai con la differenziata siamo ad una percentuale di raccolta che sfiora il 60%; contiamo di arrivare presto a al 70%. Prevediamo, inoltre, d’attivare il porta-a-porta completo nelle borgate entro il 2018. Fra qualche giorno, infine, controlleremo le fototrappole installate in più punti della città e capiremo se ci sono stati smaltimenti impropri».

L’assessore ha altresì precisato che lo sportello per la distribuzione è stato collocato nei locali dell’ex V settore solo momentaneamente, in attesa che vengano eseguiti i lavori che li renderanno idonei ad accogliere la scuola ‘San Pietro Celestino’. L’amministrazione comunale sta anche pensando d’attivare un secondo sportello nei locali della palazzina De Baggis, al fine di agevolare i residenti nel centro storico.

 

il capo ufficio stampa, Mauro Gioielli