home page 

  

 

 

giornale telematico del Comune di Isernia

direttore  responsabile  Mauro  Gioielli

 

 

 

giovedì  05 ottobre 2017  /  ore  18:10

© Comune di Isernia

 

LEGGE REGIONALE SUI TUMORI
E SULLE ALTRE MALATTIE GRAVI

 

Lo scorso martedì, il Consiglio regionale del Molise ha approvato una legge che consentirà di organizzare le attività finalizzate alla conoscenza dei rischi per la salute derivanti da patologie gravi, che vanno dai tumori ai problemi cardiovascolari, dalla sclerosi multipla al diabete, dalle malattie rare ai trapianti.
Sull’argomento è intervenuta la consigliera comunale di Isernia Vittoria Succi: «Plaudo a quanto è successo martedì in consiglio regionale – ha esordito la consigliera -. Lo possiamo definire un giorno storico. Con voto unanime dei consiglieri presenti, è passata la legge che istituisce il registro dei tumori e delle patologie di rilevante interesse sanitario. È stata data approvazione ad un testo che fornisce un’anima legislativa al ‘Registro dei tumori’ – ha aggiunto Succi -, strumento già esistente in Molise grazie al lavoro di una equipe di medici capeggiati dall’oncologo Francesco Carrozza.
Si tratta d’una legge attesa da anni, necessaria per rendere operativo il Registro. Essa fornisce alla Regione uno strumento volto ad elaborare i dati raccolti per conoscere l'incidenza sul territorio delle patologie prese in esame e per mettere in atto interventi diretti ad attenuare la loro insorgenza.
Di questo giorno e di questo voto
– ha concluso la consigliera isernina - voglio cogliere l'umanità e la bontà dell'azione diretta a tutelare il futuro, per quanto possibile, della popolazione molisana senza alcuna distinzione».

 

 

il capo ufficio stampa, Mauro Gioielli