home page 

  

 

 

 

giornale telematico del Comune di Isernia

direttore  responsabile  Mauro  Gioielli

 

 

 

 

 

mercoledì  7 febbraio 2018  /  ore  13:20

© Comune di Isernia

 

Edilizia scolastica: programma triennale 2017-2019

Finanziamenti per 9,5 milioni di euro

 

Si è tenuta questa mattina, nella Sala Raucci del Comune di Isernia, la conferenza stampa indetta dal sindaco Giacomo d’Apollonio per rendere noto il dettaglio dei finanziamenti del MIUR destinati all'edilizia scolastica cittadina. All’incontro con i giornalisti, oltre al sindaco, hanno partecipato l’assessore all’edilizia scolastica, Sonia De Toma, e quello ai lavori pubblici, Cesare Pietrangelo.

 

I tre rappresentanti dell’amministrazione di Palazzo San Francesco hanno reso noto che quella che il Miur ha destinato a Isernia è una somma di quasi 8 milioni di euro riferita all’anno 2017, a cui si aggiungeranno altri finanziamenti durante l’anno in corso, per un totale che supererà i 9 milioni e mezzo di euro. Le scuole interessate sono due: la San Giovanni Bosco e la San Pietro Celestino.

Sulla San Giovanni Bosco ci saranno dapprima interventi edilizi (adeguamento sismico e funzionale) nella parte antica dell’edificio, per  € 4.716.349,99. Successivamente si interverrà nella parte nuova (ossia quella che affaccia su via XXIV Maggio) per circa € 1.700.000. Anche sulla San Pietro Celestino, previa demolizione e ricostruzione di parte dell’edificio (verrà conservato solo il piano seminterrato), sarà effettuato un adeguamento sismico e funzionale; la spesa prevista è di € 3.151.392,50.

 

L’iter per l’ottenimento dei finanziamenti è stato complesso. Dopo il bando ministeriale, la Regione Molise ha selezionato 12 scuole molisane. Quelle di Isernia si sono collocate al primo e al quinto posto in graduatoria. L’accordo sulla scelta dei Comuni è stato raggiunto lo scorso 22 novembre, in Conferenza Unificata, sulla base delle programmazioni regionali. A dicembre, il Ministro ha firmato il relativo decreto, che da alcuni giorni è disponibile sul sito del Miur insieme all’elenco dei Comuni beneficiari e degli edifici su cui si interverrà.

 

il capo ufficio stampa, Mauro Gioielli