home page 

  

 

 

 

giornale telematico del Comune di Isernia

direttore  responsabile  Mauro  Gioielli

 

 

 

 

 

venerdì  9 febbraio 2018  /  ore  14:40

© Comune di Isernia

 

NUOVA CONVENZIONE PER IL GAS METANO

 

Si è tenuta questa mattina, nella sala del Museo Raucci di palazzo San Francesco, la conferenza stampa riguardante la nuova convenzione stipulata fra il Comune di Isernia e la società “2i Rete Gas”. All’incontro con i giornalisti erano presenti il vicesindaco Cesare Pietrangelo e i consiglieri comunali Vittoria Succi e Tonino Antenucci.


Pietrangelo ha dato notizia degli aspetti fondamentali dell’accordo, soffermandosi sulle interessanti agevolazioni riservate agli utenti, che potranno risparmiare somme non marginali per gli allacci alla rete cittadina del gas.
«Con la nuova convenzione – ha dichiarato il vicesindaco – il Comune ha ottenuto da “2i Rete Gas” l’ampliamento gratuito del metanodotto per 3 Km, destinati ad alcune aree periferiche, che nello specifico sono sei borgate: Corrado, Fonte Costanza, Breccelle, Asinina, San Lorenzo e Fragnete. A ciò, – ha continuato Pietrangelo – si aggiunga che l’intesa sottoscritta consentirà ovunque, ossia su tutto il territorio comunale, anche dove la rete del gasdotto esiste da tempo, di giungere ad avere gli allacci con un vistoso risparmio di spesa per i cittadini che ne faranno domanda entro il prossimo 30 giugno. Infatti, invece dell’importo normale di circa 1.500 euro, i nuovi allacci costeranno solo 200 euro oltre iva».


Il vicesindaco ha inoltre anticipato che, a breve, sarà chiesta a “2i Rete Gas” una ulteriore estensione del metanodotto, a beneficio di altre aree periferiche. Ha anche reso noto che in futuro non si potrà più procedere singolarmente, Comune per Comune, ad affidare la gestione della fornitura del gas ma si dovrà ricorrere a bandi di gara indetti da un Ambito Territoriale costituito da più Comuni. L’Ambito di cui Isernia sarà capofila include i 52 Comuni della nostra provincia, più altri 2 Comuni della provincia di Campobasso, che sono San Massimo e Casalciprano.

 

il capo ufficio stampa, Mauro Gioielli