home page 

  

 

 

giornale telematico del Comune di Isernia

direttore  responsabile  Mauro  Gioielli

 

 

 
 

martedì  17 marzo 2020  /  ore  16:10

© Comune di Isernia

 

CHIUSURA DELLE AREE GIOCO E PARCHI COMUNALI
Ordinanza n. 48 del 17 marzo 2020

 

I L   S I N D A C O

 

PREMESSO che in data 31/01/2020 il Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato di emergenza sanitaria per l’epidemia da COVID-19 a seguito della dichiarazione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità di emergenza di sanità pubblica di rilevanza internazionale;
VISTO che l’Organizzazione mondiale della sanità, in data 11 marzo 2020, ha dichiarato che il COVID-19 è caratterizzato come una pandemia;
VISTI i Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’ 8, 9 e 11 marzo 2020, recanti misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19;
TENUTO CONTO che i suddetti DPCM vietano ogni forma di assembramento sia in luoghi chiusi che in luoghi aperti ed impongono il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, nonché obbligano la popolazione a rimanere all’interno delle proprie case, uscendo muniti di autocertificazione, esclusivamente per motivi indifferibili e urgenti quali esigenze di lavoro, di salute e di approvvigionamento alimentare e di beni di prima necessità,
RILEVATO che in questi giorni i cittadini continuano a frequentare, complici le giornate di sole e la chiusura delle scuole, i parchi pubblici ed in particolar modo le aree gioco dedicate ai bambini,
RITENUTO che tali comportamenti possano creare nelle suddette aree assembramento di persone e mancato rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di un metro, contribuendo al reale rischio di diffusione del virus
TENUTO CONTO della oggettiva difficoltà di monitorare costantemente, da parte della Polizia municipale, la situazione esistente all’interno delle aree in questione e di garantire il rispetto della ricordate misure di prevenzione;
CONSIDERATO CHE il Sindaco mantiene costanti contatti con il Presidente della Regione Molise e con i vertici sanitari territoriali ai fini di essere costantemente informato dell’evoluzione dell’emergenza in atto e poter adottare tutte le eventuali precauzioni possibili a tutela della salute e incolumità dei cittadini;
VISTO l’art. 50, comma 5, del D.LGS. 267/2000;

 

ORDINA
l’immediata chiusura della Villa Comunale, del Parco della Rimembranza, della Piazzetta dei Giovani Ricercatori e di tutte le aree gioco presenti sul territorio comunale, fino al 3 aprile p.v., conferendo incarico al settore tecnico affinché tutti i parchi e le aree suddette siano adeguatamente recintate o transennate e munite, in buona evidenza, di copie della presente ordinanza, e conferendo incarico ala Polizia Municipale di effettuare un costante controllo sull’osservanza della ordinanza medesima.

 

DISPONE
• la pubblicazione del presente provvedimento all’Albo Pretorio online e sul sito istituzionale del comune di Isernia;
• l’invio del presente provvedimento, per la sua esecuzione ed i conseguenti adempimenti, alla Polizia municipale, Ufficio comando, al Settore tecnico ed al Capo ufficio stampa;
• l’invio del presente provvedimento, altresì, alla Prefettura di Isernia, alla Questura di Isernia ed alla Presidenza della Regione Molise.

 

AVVERTE
che i trasgressori saranno puniti con la sanzione amministrativa da euro 25,00 ad euro 500,00, ai sensi dell’articolo 7 bis del d.lgs. 267/2000, fatta salva l’azione penale ai sensi dell’articolo 650 del codice penale.

Avverso la presente ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale innanzi al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine di sessanta giorni dalla sua pubblicazione all’Albo pretorio, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro il termine di giorni centoventi.

 

il capo ufficio stampa, Mauro Gioielli